1/9

Scuola Secondaria Panzacchi, Ozzano dell'Emilia, 2018 

 

Programma: Educazione

Categoria: Concorso Internazionale

Gruppo di Lavoro: LERUA+ Cooprogetti Soc.Coop. 

Render: LERUA

Superficie: 3.600 mq

Il progetto del nuovo edificio è costituito da un sistema di relazioni che si vengono a creare dalle connessioni tra i differenti livelli. L’ingresso principale avviene attraverso una pensilina, si accede direttamente nella hall/agorà della scuola, la quale è collegata al patio con un sistema di vetrate. Su questo spazio si affacciano differenti fun­zioni: bidelleria, uffici amministrativi, aule LAP (collegate direttamente con l’orto didattico) e palestra (divisibile in due diversi ambienti attraverso un sistema di divisione meccanica). Da questo spazio centrale si può accedere ai piani successivi attraverso una scala che si sviluppa su una tripla altezza. L’agorà è connessa al primo corpo di sei classi attraverso uno spazio connettivo collegato visivamente e fisicamente con l’area verde sportiva. Le aule sono rivolte verso il patio e protette dai rumori esterni, queste sono costituite da un sistema di pannelli in legno che aprendosi e chiudendosi garantiscono una flessibilità dell’ambiente di apprendimento, offrendo così la possibilità di configurare lo spazio in base alle diverse esigenze. Le aule di un’unica sezione possono dunque diventare un unico ambiente. Le pareti in legno che dividono le classi, costituiscono dal lato del corridoio un sistema di sedute per la sosta e l’interazione tra gli studenti, mentre verso l’interno sono appendiabiti e contenitori porta oggetti. Proseguendo si accede ad un corpo scala secondario, ai 2 laboratori LAP, al laboratorio di musica, e all’audito­rium. L’auditorium di 250 posti, possiede anche un ingresso indipendente davanti all’accesso principale. Queste funzioni sono direttamente collegate al patio attraverso un sistema di vetrate, che permette l’organizzazione di eventi aperti alla comunità anche all’esterno. L’accesso al secondo livello avviene sia dalla hall principale attraver­so il corpo scala e ascensore, sia dalla scala secondaria posizionata tra le aule e laboratori. Al primo piano sono presenti: 12 aule, il laboratorio di scienze, il laboratorio di informatica con pc, la sala lettura/biblioteca (realizzata nello spazio comune in doppia altezza come un’area flessibile e di condivisione per alunni e docenti), l’area do­centi e l’archivio/ magazzino. Anche il primo piano è concepito come un ambiente flessibile dove le aule sono collegate tra loro e interagiscono con gli spazi di connessione. L’ultimo livello, si sviluppa esclusivamente sul corpo dell’ingresso, esso è costituito da 3 aule e dal laboratorio di arte e immagine, posizionato in questo piano in modo da sfruttare al meglio l’illuminazione naturale. Su tutti i livelli viene conservata la continuità visiva verso l’esterno attraverso un sistema di aperture.