1/3

Intervento spazi della Chiesa di San Sebastiano, Bulzi (SS), 2020 

 

Programma: Espositivo

Categoria: Gara di Progettazione

Gruppo di Lavoro: LERUA

Render: Riccardo deVincenzo 

Superficie: 20 mq

L'attuale magazzino della chiesa, situato a destra dell'altare è un luogo di deposito che necessita di importanti interventi affinché possa accogliere le opere e i reperti di proprietà della parrocchia di Bulzi.

Le azioni previste consistono nel rifacimento del tetto mediante la demolizione di quello attuale e la ricostruzione di un nuovo solaio di copertura con struttura in legno (tetto coibentato e ventilato), il rifacimento degli intonaci interni, la realizzazione di una nuova pavimentazione in resina, lo spostamento della porta con l'eliminazione della finestra, e la realizzazione di un nuovo accesso dalla chiesa (dalla navata a destra) con una rampa per superare il dislivello esistente tra la quota di pavimento della chiesa e quella del magazzino.

Il magazzino diverrà un archivio che in alcune occasioni potrà essere visitabile, per questo è previsto anche un allestimento che comprende la realizzazione di due pareti posizionate sui lati lunghi della stanza che divengono contenitori/espositori. La stanza verrà adeguatamente illuminata sia mediante un'apertura in copertura che permette l'ingresso della luce naturale dall'alto, sia attraverso un corpo luce centrale che illuminerà lo spazio attraverso una luce diffusa e dei fasci led all'interno dei mobili.

La possibilità di avere due accessi consente un plurimo utilizzo dello spazio che avrà da una parte un collegamento diretto con lo spazio della chiesa e dall'altro un ingresso dal giardino e che può essere anche una via di fuga d'emergenza.

L'obiettivo del progetto e la costruzione di un nuovo spazio che oltre a “proteggere” e conservare le opere dia la possibilità di “mostrare” i reperti che non possono essere deposti in chiesa e tutte le testimonianze emerse negli ultimi anni dagli scavi di San Pietro delle Immagini.